2.2 La popolazione straniera residente nelle aree considerate

LA POPOLAZIONE

“La popolazione straniera* residente nelle aree considerate”

Abbiamo visto precedentemente che la popolazione è ancora in calo, facendo emergere come l’invecchiamento ed il calo della stessa nelle aree montane, possa in un futuro prossimo pregiudicare i servizi di welfare pubblici basati sui grandi numeri e disegnati ad immagine somiglianza con le grandi città.

Queste aree possono essere attrattive per le persone straniere oppure da queste aree fuggono anche gli stranieri?

A fine anno, nel 2018, la popolazione straniera residente in regione FVG ammontava a 106.681 unità. Nelle tre aree montane considerate la popolazione straniera era: Carnia 1.098 abitanti (10%), Canal del Ferro -+ Val Canale 460 residenti (0.04%), nelle Valli e Dolomiti Friulane si contavano 3.071 residenti stranieri, pari al 2,8% della intera popolazione straniera residente in FVG.

Benchmark
Intendiamo utilizzare questa metodologia, basata sul confronto sistematico, che consente di compararsi con le altre migliori aree montane per apprendere da queste e conseguentemente per migliorare. Nel nostro caso il benchmarking lo faremo con le Provincie interamente montane dell’arco alpino italiano.

Popolazione straniera nel periodo 2014 / 2018
Provincia di Aosta: popolazione straniera da 9.075 a 8.294 con una perdita del 8.61% di popolazione straniera,
Provincia di Sondrio popolazione straniera da 9.195 a 10.025 con un aumento del 9.03% di popolazione straniera,
Provincia di Trento: popolazione straniera da 50.104 a 47.393 con una perdita del 5.31% di popolazione straniera,
Provincia di Bolzano: popolazione straniera da 46.045 a 50.333 con un aumento del 9.31% di popolazione straniera,
Provincia di Belluno: popolazione straniera da 12.493 a 12.956 con una perdita del 3.57% di popolazione straniera,
Provincia di Udine: popolazione straniera da 41.133 a 40.303 con una perdita del 2.02% di popolazione straniera,
Provincia di Pordenone: popolazione straniera da 33.817 a 32.755 con una perdita del 3.14% di popolazione straniera.

Area della Carnia: popolazione da 1.157 a 403 con una perdita del 3.42% di popolazione straniera,
Area Dolomiti Friulane: popolazione da 3.277a 3.071 con una perdita del 6.29% di popolazione straniera,
Area Tarvisiano: popolazione da 495 a 460 con una perdita del 7.07% di popolazione straniera.

 

Tavola 2.2 a) Area della Carnia: popolazione straniera residente (Numero)

Se la popolazione autoctona è in calo sia nel lungo che nel breve periodo, anche la popolazione straniera negli ultimi due anni ha abbandonato la montagna carnica. Si è passati dalle 1.117 persone censite del 2017 a sole 403 persone censite del 2018. L’area pertanto è passata da una media di 40 residenti stranieri per comune nel periodo 2014 – 2017 a 14 residenti stranieri per comune nel 2018

Cfr elaborazioni Cramars su dati ISTAT

COMUNE 2014 2015 2016 2017 2018
Amaro 21 24 28 28 17
Ampezzo 33 33 38 38 18
Arta Terme 65 75 70 70 33
Cavazzo Carnico 56 51 54 54 12
Cercivento 17 15 18 18 5
Comeglians 32 33 29 29 10
Enemonzo 38 31 25 25 8
Forni Avoltri 9 10 10 10 2
Forni di Sopra 53 51 48 48 21
Forni di Sotto 26 29 34 34 15
Lauco 9 10 10 10 0
Ligosullo 0 0 0 0 0
Ovaro 39 40 39 39 16
Paluzza 57 54 51 51 10
Paularo 43 44 39 39 16
Prato Carnico 20 19 21 21 10
Preone 3 6 6 6 3
Ravascletto 15 15 13 13 4
Raveo 22 17 20 20 7
Rigolato 11 10 9 9 5
Sappada 31 31 30 30 12
Sauris 21 20 17 17 3
Socchieve 43 39 34 34 14
Sutrio 48 44 33 33 7
Tolmezzo 297 305 303 303 105
Treppo Carnico 8 11 10 10 4
Verzegnis 32 36 33 33 19
Villa Santina 86 81 75 75 22
Zuglio 22 21 20 20 5
TOTALE AREA 1.157 1.155 1.117 1.117 406

Tavola 2.2 b) Area Canal del Ferro Val Canale: popolazione straniera residente (Numero)

In quest’area la popolazione straniera residente appare stabile con una perdita leggera nel periodo considerato (perdendo 35 unità) pari al 0,1%. Una perdita tuttavia non paragonabile alla complessiva perdita di popolazione, ma che comunque rafforza l’idea che la mancanza di attrattività del territorio sia il vero problema dell’area considerata.

Complessivamente l’area conta al 31 dicembre 2018 460 stranieri residenti, con una media di 48 residenti stranieri per singolo Comune.

Cfr elaborazioni Cramars su dati ISTAT

COMUNE 2014 2015 2016 2017 2018
TARVISIO 258 237 239 239 235
MALBORGHETTO 33 36 38 38 36
PONTEBBA 79 80 82 82 87
DOGNA 1 2 2 2 2
CHIUSAFORTE 23 27 25 25 21
RESIUTTA 20 17 12 12 10
RESIA 9 12 13 13 13
MOGGIO UDINESE 72 62 66 66 56
TOTALE AREA 495 473 477 477 460

Tavola 2.2 c) Area Valli e Dolomiti Friulane: popolazione straniera residente (Numero)

La popolazione straniera residente nell’area considerata è al 31 dicembre 2018 pari a 3.071 unità.

Rispetto al periodo considerato 2014 – 2018 la perdita è di sole 200 unità.

La presenza media di stranieri per singolo comune si attesta a 140 unità, con punte di oltre 1.000 residenti a Maniago e soli 3 cittadini stranieri a Erto e Casso.

Cfr elaborazioni Cramars su dati ISTAT

COMUNE 2014 2015 2016 2017 2018
Andreis 10 5 6 6 7
Arba 155 152 150 150 155
Barcis 11 16 16 16 14
Castelnovo del Friuli 97 86 83 83 97
Cavasso Nuovo 124 126 133 133 154
Cimolais 12 11 10 10 6
Claut 27 25 31 31 29
Clauzetto 20 20 15 15 15
Erto e Casso 5 5 4 4 3
Fanna 169 159 143 143 150
Frisanco 35 31 27 27 29
Maniago 1.213 1.169 1.141 1.141 1.144
Meduno 87 85 88 88 88
Montereale Valcellina 339 324 324 324 325
Pinzano al Tagliamento 149 138 128 128 110
Sequals 199 199 198 198 210
Tramonti di Sopra 12 9 11 11 8
Tramonti di Sotto 21 21 14 14 26
Travesio 135 131 128 128 134
Vajont 310 252 243 243 246
Vito d’Asio 27 24 25 25 23
Vivaro 120 111 104 104 98
TOTALE AREA 3.277 3.099 3.022 3.022 3.071

 

* NOTA: in questa ricerca abbiamo considerati “cittadini stranieri” le persone di cittadinanza non italiana aventi dimora abituale in Italia.

 

FONTE: ELABORAZIONI CRAMARS SU DATI ISTAT 31/12/2018