2.4 Tasso di mortalità

LA POPOLAZIONE

“Tasso di mortalità”

Il tasso di mortalità misura la frequenza delle morti di una popolazione in un arco di tempo e normalmente viene riferito a un anno di calendario.

Questo dato viene utilizzato per verificare lo stato negativo di sviluppo di una popolazione.
Questo tasso ci viene incontro per “fotografare” i luoghi in cui la mortalità nel triennio è elevata.
A livello regionale il tasso di mortalità maggiore è quello della Provincia di Trieste con 14 morti all’anno ogni 1.000 abitanti. Quello inferiore è quello della Provincia di Udine con un tasso pari a 6.95 morti ogni 1.000 abitanti.

Benchmark
Intendiamo utilizzare questa metodologia, basata sul confronto sistematico, che consente di compararsi con le altre migliori aree montane per apprendere da queste e conseguentemente per migliorare. Nel nostro caso il benchmarking lo faremo con le Provincie interamente montane dell’arco alpino italiano.

Tasso di mortalità 2014 / 2016
Provincia di Aosta: 10.90 % media del periodo considerato,
Provincia di Sondrio: 10.36 % media del periodo considerato,
Provincia di Trento: 9.15 % media del periodo considerato,
Provincia di Bolzano: 8.16 % media del periodo considerato,
Provincia di Belluno: 12.19 % media del periodo considerato,
Provincia di Udine: 11.49 % media del periodo considerato,
Provincia di Pordenone: 9.63 % media del periodo considerato.

Area della Carnia: 14.70 % media del periodo considerato,
Area Dolomiti Friulane: 15.78 % media del periodo considerato,
Area Tarvisiano: 15.98 % media del periodo considerato.

 

Tavola 2.4 a) Area della Carnia: tasso di mortalità (Per 1.000 residenti)

Nell’area della Carnia il tasso di mortalità maggiore nel periodo (triennio considerato) è particolarmente elevata:

Paluzza, (22.38),

Forni Avoltri, (20.77),

Forni di Sopra, (18.93),

Socchieve (19.33).

Il tasso medio di mortalità dell’area è pari a 14,74.

Anche il Comune / Confronto di Visco presenta un tasso pari a 10,56 e si collocherebbe al secondo posto in classifica dei Comuni con Tasso di mortalità inferiore dopo Sappada.

Cfr elaborazioni Cramars su dati ISTAT

COMUNE 2014 2015 2016
AMARO 9,60 18,15 13,21
AMPEZZO 14,83 19,88 20,93
ARTA TERME 12,68 11,93 13,02
CAVAZZO CARNICO 17,60 13,21 12,32
CERCIVENTO 7,30 11,76 14,75
COMEGLIANS 9,42 15,31 15,61
ENEMONZO 6,75 14,26 13,68
FORNI AVOLTRI 16,37 21,85 24,08
FORNI DI SOPRA 20,63 21,90 14,25
FORNI DI SOTTO 16,43 18,20 18,43
LAUCO 13,30 16,29 22,02
LIGOSULLO 8,23 8,58 17,47
OVARO 13,68 15,95 14,15
PALUZZA 24,42 20,04 22,68
PAULARO 12,46 14,80 10,73
PRATO CARNICO 15,41 16,57 16,67
PREONE 31,68 12,20 12,35
RAVASCLETTO 12,59 12,86 9,35
RAVEO 10,56 23,73 22,08
RIGOLATO 15,10 24,28 15,70
SAURIS 9,59 16,73 7,25
SOCCHIEVE 18,35 19,74 19,89
SUTRIO 14,06 10,44 9,83
TOLMEZZO 11,20 10,99 11,00
TREPPO CARNICO 9,65 17,78 6,51
VERZEGNIS 13,67 19,57 5,79
VILLA SANTINA 11,94 11,53 13,96
ZUGLIO 8,41 13,45 11,76
SAPPADA 8,31 12,12 11,38
MEDIA AREA 13,74 15,93 14,56

Tavola 2.4 b) Area del Canal del Ferro Val Canale: tasso di mortalità (Per 1.000 residenti)

L’area complessivamente ha un tasso di mortalità medio nel triennio considerato pari al 14.70 morti ogni 1.000 abitanti. Fra i Comuni che nel triennio hanno un tasso di mortalità maggiore si segnalano:

Pontebba con un Tasso di mortalità pari al 19.84

Chiusafiorte con un tasso di mortalità pari al 19.33

Cfr elaborazioni Cramars su dati ISTAT

COMUNE 2014 2015 2016
TARVISIO 11,64 10,5 11,86
MALBORGHETTO 10,45 13,63 16,97
PONTEBBA 17,01 21,44 21,09
DOGNA 10,87 28,09 5,73
CHIUSAFORTE 22,03 16,28 19,67
RESIUTTA 12,97 22,58 13,36
RESIA 16,1 24,03 14,61
MOGGIO UDINESE 14,22 18,5 9,94
MEDIA AREA 14,81 20,65 14,48

Tavola 2.4 c) Area Valli e Dolomiti Friulane: tasso di mortalità (Per 1.000 residenti)

Nell’area il tasso di mortalità medio nel triennio considerato è pari a 15.78 morti ogni 1.000 abitanti. Fra i Comuni con tasso di mortalità più elevato dell’intera area evidenziamo:

Cimolais, (30.21),

Clauzetto, (26.45),

Andreis, (24.19),

Tramonti di Sopra (23.29).

Fra i Comuni con tasso di mortalità inferiore (nel triennio) Vajont (6.13), Erto e Casso (7.77), Vivaro (9.27).

Cfr elaborazioni Cramars su dati ISTAT

COMUNE 2014 2015 2016
ANDREIS 26,22 22,86 23,48
ARBA 12,86 13 12,32
BARCIS 15,84 15,72 31,5
CASTELNOVO DEL FRIULI 19,81 15,7 12,64
CAVASSO NUOVO 18,54 22,04 23,05
CIMOLAIS 21,9 29,96 38,76
CLAUT 11,38 12,49 15,79
CLAUZETTO 26,46 26,28 26,6
ERTO E CASSO 10,31 2,59 10,42
FANNA 7,45 11,9 7,7
FRISANCO 14,54 11,27 16,41
MANIAGO 10,39 12,09 10,75
MEDUNO 12,55 12,65 17,22
MONTEREALE VALCELLINA 10,28 11,03 10,85
PINZANO AL TAGLIAMENTO 11,02 12,36 15,82
SEQUALS 12,56 16,29 10,85
TRAMONTI DI SOPRA 23,36 15,2 31,3
TRAMONTI DI SOTTO 17,11 25,16 15,81
TRAVESIO 12,77 16,82 12,34
VAJONT 7,95 6,35 4,1
VITO D’ASIO 20,23 18,12 13,14
VIVARO 8,74 11,7 7,38
MEDIA AREA 15,10 15,53 16,74

 

 

FONTE: ELABORAZIONI CRAMARS SU DATI ISTAT 31/12/2018