4.7 Una montagna che produce: “Focus imprenditori giovani, imprenditrici donne e imprenditori stranieri”

BENESSERE ECONOMICO

“Una montagna che produce: imprenditori giovani, imprenditrici donne e imprenditori stranieri “

Si definiscono “imprese giovani” quelle che fanno capo a persone di età inferiore ai 35 anni (cioè quelle in cui la partecipazione di persone fino a 35 anni risulta complessivamente superiore al 50%); le “imprese femminili” sono quelle guidate da donne e le “imprese straniere” vedono la titolarità in mano a persone di cittadinanza straniera o apolide.

Nella zona montana, su un totale di quasi 6. 000 imprese attive, oltre 1.500 sono a titolarità femminili, le imprese giovani sono oltre 500 e circa altrettante sono guidate da stranieri.

 

Le imprese femminili nelle tre aree considerate

Le 1.541 imprese femminili sono il 26% delle attive; la loro incidenza è superiore a quella regionale, che si attesta al 23,4%, e nella zona della Val Canale e del Canal del Ferro sale addirittura al 30%. Il 46% delle imprese rosa è localizzato in Carnia, il 18% nel Tarvisiano e il rimanente 37% nel Maniaghese; qui le imprese femminili hanno un’incidenza inferiore, pari al 24%, ma sono in aumento, diversamente da quando accade nelle altre aree montane. Va però evidenziato che la diminuzione delle imprese gestite da donne è leggermente inferiore al calo complessivo, con percentuali rispettivamente dell1,2% e dell’1,5%.

Imprese attive femminili – valori assoluti e percentuali, anno 2018
area montana impr. att. femminili impr. att. totali incidenza I.A. femm.
val. ass. val. perc. val.ass. val.perc.
Val Canale e Canal del Ferro 270 17,5% 903 15,3% 29,9%
Carnia* 707 45,9% 2.658 44,9% 26,6%
Valli e Dolomiti friulane 564 36,6% 2.355 39,8% 23,9%
Totale area montana 1.541 100,0% 5.916 100,0% 26,0%
Totale Friuli Venezia Giulia 20.981 7,3% 89.817 6,6% 23,4%

 

Le imprese giovani nelle tre aree considerate

Le 519 imprese giovani rappresentano l’8,8% di quelle attive (l’incidenza è del 7,6% a livello regionale) e ben il 9,3% nella Val Canale, dove però accusano una contrazione particolarmente rilevante scendendo da 93 a 84 fra il 2017 e il 2018 (-10%). Anche nelle altre due aree, comunque, il calo di imprese giovani è significativo e la perdita complessiva è del 4,6% (25 imprese in meno), tripla rispetto a quella che ha colpito le imprese totali (1,5%). La distribuzione delle imprese giovani nelle tre aree ricalca in maniera abbastanza fedele quella delle imprese attive (44% in Carnia, 40% nelle Valli e Dolomiti, 16% nel Tarvisiano).

Imprese attive giovani – valori assoluti e percentuali, anno 2018
area montana impr. att. giovani impr. att. totali incidenza I.A. giovani
val. ass. val. perc. val.ass. val.perc.
Val Canale e Canal del Ferro 84 16,2% 903 15,3% 9,3%
Carnia* 226 43,5% 2.658 44,9% 8,5%
Valli e Dolomiti friulane 209 40,3% 2.355 39,8% 8,9%
Totale area montana 519 100,0% 5.916 100,0% 8,8%
Totale Friuli Venezia Giulia 6.806 7,6% 89.817 6,6% 7,6%

 

Le imprese straniere nelle tre aree considerate

Le 506 imprese straniere costituiscono l’8,6% delle attive nell’area montana e la loro incidenza è di tre punti e mezzo inferiore a quella riscontrata a livello regionale (12,1%). Va però evidenziato che il loro trend è in leggera crescita (+1%) e che l’aumento interessa sia la Carnia che il Maniaghese. La metà delle imprese straniere ha sede nelle Valli e nelle Dolomiti; qui rappresentano il 10,7% delle imprese attive e, fra il 2017 e il 2018, aumentano di tre unità, passando da 249 a 252. Poco più di un terzo delle imprese straniere è localizzato in Carnia: 175 unità che pesano solo il 6,6% sul totale delle imprese attive, ma segnalano un aumento rispetto al 2017 (cinque imprese in più, pari al 3%). Nella zona della Val Canale e del Canal del Ferro ha sede un’ottantina di imprese straniere, che costituiscono quasi il 9% delle imprese attive nell’area, ma il loro numero è in flessione e perde tre unità rispetto al 2017.

Imprese attive straniere – valori assoluti e percentuali, anno 2018
area montana impr. att. straniere impr. att. totali incidenza I.A. stran.
val. ass. val. perc. val.ass. val.perc.
Val Canale e Canal del Ferro 79 15,6% 903 15,3% 8,7%
Carnia* 175 34,6% 2.658 44,9% 6,6%
Valli e Dolomiti friulane 252 49,8% 2.355 39,8% 10,7%
Totale area montana 506 100,0% 5.916 100,0% 8,6%
Totale Friuli Venezia Giulia 10.851 4,7% 89.817 6,6% 12,1%