Ai nastri di partenza Innovalp 2019. Ecco il programma completo

Innovalp per la scuola
Mercoledì 27 marzo, ore 9.00 Aula Magna ISIS Solari
LA MONTAGNA NELLE TRAIETTORIE DEL FUTURO
La montagna può cogliere l’occasione di riscattarsi economicamente, socialmente e culturalmente. Per farlo, deve collocarsi in un’adeguata dimensione nel futuro.
Quali sono i presupposti necessari a ciò e come attuarli?
Interventi:
Roberto Siagri (Innovatore, Imprenditore)
Annibale Salsa (Antropologo)
Luca Grion (Umanista e Filosofo)
Modera: Caterina Ferri (Docente ISIS SOLARI)

Innovalp per la scuola
Mercoledì 27 marzo, ore 11.15 Aula Magna ISIS Paschini Linussio
IMPRENDITORIA E MONTAGNA: TUTTO È POSSIBILE
Se qualcuno ce l’ha fatta, significa che è possibile farlo. Storie imprenditoriali di successo ambientate in montagna. Testimonianze che rendono più concreto il sogno di coloro che hanno a cuore le Terre Alte.
Interventi:
Giulia Boiti (Rifugista al Lambertenghi Romanin)
Caterina Tamussin (Oste in Givigliana)
Marino Corti (Fiduciario Condotta Slow Food Carnia-Tarvisiano)
Luca Petris (Gestore Malga Losa Sauris)
Modera: Miriam D’Agostini (Docente ISIS Paschini-Linussio)

Innovalp lab
Mercoledì 27 marzo, ore 9.00 Biblioteca Civica Tolmezzo
I PRODOTTI DELLA BIODIVERSITÀ: UN POTENZIALE PER VALORIZZARE L’AGRICOLTURA DI MONTAGNA?
All’interno del progetto comunitario TWL, sperimenteremo la metodologia
dell’Open Space Technology per raccogliere idee e spunti utili a elaborare
strategie di mercato condivise per potenziare i prodotti della biodiversità locale.
Conduce:
Paolo Passarini (Università degli Studi di Macerata)
Introduce: Sara Danelon (Cooperativa Cramars)

Innovalp lab
Mercoledì 27 marzo, ore 14.30 Latteria Alto But
IL POLO ECOMONT: ORIENTARE ALLE PROFESSIONI DELLA MONTAGNA
Nel contesto dei lavori del “Polo Tecnico-Professionale Economia della Montagna”, un tavolo di progettazione per elaborare insieme nuovi strumenti di orientamento ai comparti economici del territorio, incrociando i fabbisogni del sistema produttivo con una visione innovativa del futuro.
Conduce:
Agata Gridel (Cooperativa Cramars)
Introduce:
Daniel Spizzo (Cooperativa Cramars)

Innovalp lab
Mercoledì 27 marzo, ore 15.00 Albergo Roma
TURISMO ALPINO SOSTENIBILE: UN LABORATORIO DI PRATICHE DI SOSTENIBILITÀ NELLE ALPI ITALIANE
Individuare e analizzare le buone pratiche di turismo sostenibile, in particolare nell’arco alpino orientale, nell’abito di un progetto complessivo volto a monitorare il turismo nelle Alpi italiane.
Interventi:
Federica Corrado (Presidente CIPRA Italia)
Marianna Bertolino (Università di Torino)
Modera:
Francesco Pastorelli (Direttore CIPRA Italia)

Innovalp lab
Mercoledì 27 marzo, ore 16.00 Biblioteca Civica Tolmezzo
I TERRITORI DIMENTICATI: ESEMPI DI COLLABORAZIONI VINCENTI TRA UNIVERSITÀ E IMPRESE NELLE AREE RURALI
Quando l’università incontra le aziende. Le aree marginali come ispirazione e laboratorio per uno sviluppo partecipato tra formazione e lavoro
Conduce:
Paolo Passarini (Università degli Studi di Macerata)
Introduce:
Sara Danelon (Cooperativa Cramars)

Mercoledì 27 marzo, ore 17.30 Casa Gortani
MONTANARI PER SCELTA O MONTANARI PER FORZA: LE NUOVE SFIDE NEI COMUNI DELLE TERRE ALTE
Il richiamo della montagna. Una scelta di vita forte e difficile, ma sempre più affascinante. Quali sono le ragioni alla base di questa scelta? Come cambiare le proprie abitudini e optare per un’esistenza diversa?
Interventi:
Andrea Membretti (Responsabile progetto SocialFare)
Maurizio Dematteis (Direttore di Dislivelli)
Modera: Gregorio Piccin (Imprenditore)

Giovedì 28 marzo, ore 9.15 Biblioteca Civica Tolmezzo
LABORATORI TERRITORIALI E COMUNITÀ ALPINE PER (RI)DEFINIRE LO SVILUPPO
Dare vita a un confronto costruttivo fra coloro che operano per lo sviluppo delle comunità di montagna, a livello pubblico e privato. Nei territori alpini, differenti esperienze con diversi percorsi e risultati si incontrano per mettere in luce i vantaggi di un concreto sostegno alle comunità di montagna.
Interventi:
Federica Corrado (Politecnico di Torino)
Federica Maino (Eurac di Bolzano)
Mauro Pascolini (Università di Udine)
Marcella Morandini (Fondazione Dolomiti UNESCO)
Modera: Andrea Omizzolo (Eurac di Bolzano)

Giovedì 28 marzo, ore 9.30 Casa Gortani
FORESTA: RISORSA STRATEGICA TRA POTENZIALITÀ E CRITICITÀ
I danni provocati ai boschi dai recenti episodi di maltempo inducono a riflettere sul presente e sul futuro della foresta, risorsa strategica per le terre alte. Occasione di sviluppo locale condiviso o gestione disorganica?
Interventi:
Flavio Cimenti (Corpo Forestale Regionale)
Agostino Michelin (Presidente AIBO)
Luigi Casanova (Presidente onorario di Mountain Wilderness)
Modera: Gregorio Piccin (Imprenditore)

Giovedì 28 marzo, ore 9.45 Albergo Roma
IL PROBLEMA DEL GENERE: SE LE DONNE SE NE VANNO, LA MONTAGNA MUORE
La contrazione dei servizi nelle aree marginali, un fenomeno che interessa principalmente le donne, elemento cruciale nelle comunità delle Alpi. Da loro, dipende la decisione di mantenere le famiglie sul territorio e, di conseguenza, la sopravvivenza di molti paesi alpini. Sempre da loro, viene la spinta all’innovazione, il bisogno di qualità, la volontà di recupero delle tradizioni.
Interventi:
Michela Liberti (Cittadinanzattiva)
Michela Zucca (Antropologa e Presidente Associazione Sherwood di Milano)
Modera:
Loredana Panariti (Università di Trieste)

Giovedì 28 marzo, ore 10.00 Latteria Alto But
PROGETTO SENTINEL – CENTRAL EUROPE PROGRAMME: COME PENSARE AL PRESENTE E PIANIFICARE IL FUTURO IN MONTAGNA?
Due realtà cooperative radicate nella montagna del Friuli e del Cadore si interrogano sul senso di fare cooperazione sociale in aree marginali. Sviluppare strumenti di rigenerazione rurale. Continuare a esistere in aree marginali i cui mercati sono in calo. Coinvolgere le comunità locali e i decisori pubblici e privati. Sì o no?
Interventi:
Gian Matteo Apuzzo (Coordinatore Progetto Sentinel del programma Central Europe)
Stefania Marcoccio (Presidente Cooperativa Cramars)
Michele Pellegrini (Ricercatore Cooperativa Cadore)
Modera:
Carmen Candido (Responsabile Azione sperimentazione Sentinel)

Giovedì 28 marzo, ore 10.45 Biblioteca Civica Tolmezzo
LE STARTUP SALGONO IN MONTAGNA?
Un recente studio, svolto dall’Unimont (Centro d’eccellenza per la Montagna dell’Università degli Studi di Milano) nelle province lombarde con aree montane, racconta un’impresa della montagna sempre più sostenibile, innovativa, connessa, “disintermediata”, e oggi anche giovane. Gli imprenditori under 40 sono esempio di una scelta di vita e di un modello di “business montanaro” fondato sulla connessione con un ecosistema diversificato nel mondo, la specializzazione, l’unicità di prodotto e servizio, la crescita sostenibile.
Interventi: Gabriele Paglialonga (Direttore generale Industrio Ventures)
Alessandro Englaro (Founders Akuis srl)
Mattiarmando Chiavegato (Founders Akuis srl)
Maria Chiara Cattaneo (Università Cattolica di Milano)
Carlo Asquini (Presidente Unicorn Trainers Club)
Modera: Danilo Farinelli (Direttore Carnia Industrial Park)

Giovedì 28 marzo, ore 15.00 Latteria Alto But
QUANDO MONTAGNA E MONTANARI PARLANO INSIEME
Quando “il territorio non parla più ai suoi abitanti”. Esiste ancora un’armonia tra uomo e luogo?
Un legame che radica l’essere umano alla terra e fa sì che esso ne interpreti i segnali?
Quali sono le proposte di governance dei territori marginali per preservare questa condizione?
Interventi: Renzo Bortolot (Presidente Magnifica Comunità di Cadore)
Luca Nazzi (Domini collettivi della Carnia / La Vicìnia)
Modera: Annibale Salsa (Antropologo, già Presidente del Club Alpino Italiano)

 

Giovedì 28 marzo, ore 15.15 Sala Biblioteca Civica Tolmezzo
VEDERE ALTRIMENTI: LE POTENZIALITÀ NASCOSTE DELLA MONTAGNA. COME LO SVUOTAMENTO DI UN LAGO DIVENTA UN’OPPORTUNITÀ
Nell’inverno 2016/17 il Lago di Molveno è stato svuotato per la manutenzione degli impianti idroelettrici in esso contenuti. Un evento che, da condizione sfavorevole, si è trasformato in opportunità grazie all’Amministrazione comunale che in questo nuovo spazio ha realizzato un progetto culturale. Un esempio di ciò che possono offrire le risorse naturali delle montagne.

Paolo Grigolli (Trentino School of Management, Direttore di SMTC – Scuola di Management
del Turismo e della Cultura)
Luca Lagash (Artista e bassista dei Marlene Kuntz)
Modera:
Gianluca Cepollaro (Trentino School of Management, Direttore di step – Scuola per il
governo del territorio e del paesaggio)

Giovedì 28 marzo, ore 15.30 Albergo Roma
L’ALTRA MONTAGNA
L’Altra Montagna è un progetto sperimentale sul turismo sostenibile che nasce nell’ambito di una convenzione biennale tra Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Università di Udine (Dip. DILL) e Parco delle Dolomiti Friulane, principale referente della Fondazione Dolomiti UNESCO.
Interventi:
Gabriele Qualizza (Università di Udine)
Alice Cason (Associazione Isoipse)
Moderano: Chiara Zanetti e Valentina De Marchi (Associazione Isoipse)

Giovedì 28 marzo, ore 17.30 Casa Gortani
RIABITARE LA MONTAGNA
Rigenerare i borghi montani e promuovere forme di co-housing e social-housing.
Interventi:
Giovanni Tubaro (Università di Udine, Coordinatore Consiglio Unificato degli Studi
in architettura)
Gennaro Di Cello (Entopan, Advisor a supporto di iniziative complesse di rigenerazione
fisica, sociale e culturale)
Marco Bussone (Presidente nazionale UNCEM)
Gianluca Nicolini (Architetto)
Modera: Maurizio Ionico (Urbanista)

Venerdì 29 marzo, ore 9.15 Biblioteca Civica Tolmezzo
DONNE CHE FANNO IMPRESA E INNOVAZIONE, NELLE MONTAGNE. FRA VISIONE STRATEGICA E PASSIONE
Le giovani donne che fanno impresa e innovazione in montagna e le motivazioni che spingono queste “nuove montanare” a fermarsi o a tornare in questi territori sfidanti per sviluppare le proprie aziende. Quali i modelli di business per le montagne “al femminile”? Due ricerche a confronto: Biancaneve – imprenditrice mineraria – e Heidi – case manager Due favole molto reali tra boschi e montagne
Interventi:
Emanuela Zilio (Project Manager e curatrice Donne Si Fa Storia)
Annalisa Stablum (Psicologa e Psicoterapeuta, Ricercatrice per Accademia della Montagna)
Modera: Alessandro Gretter (Fondazione Edmund Mach – Trento, Università di Innsbruck, Austria, FAMA Università di Trento)

Venerdì 29 marzo, ore 9.30 Museo Carnico Gortani
DISUGUAGLIANZA E/O OPPORTUNITÀ? IPOTESI E/O UTOPIE DEGLI INNOVATORI @UNIUD
Dall’analisi degli studenti @UNIUD del Corso di Laurea in Diritto per l’innovazione di Imprese e PP.AA. sgorga uno sguardo dis/incantato sulla condizione di servizi, opportunità e imprese nei Comuni della Montagna.
I giovani Montanari sfidano i futuri possibili delle Terre Alte.
LA CLASSE DIRIGENTE DI DOMANI: DAI DATI ALLE VISIONI
Intervengono studentesse e studenti @UNIUD
Coordinano i lavori: Anna Zilli e Leopoldo Coen (Professori Università di Udine)

Venerdì 29 marzo, ore 10.00 Casa Gortani
DIS-EGUAGLIANZE EDUCATIVE: PROPOSTE ALTERNATIVE PER ORIENTARSI E TRASFORMARE LA MONTAGNA
Esperienze di rete e strumenti pedagogici insoliti possono contribuire al cambiamento e all’innovazione nelle piccole scuole delle aree marginali.
Interventi: Giacomo Trevisan (Associazione MEC Media Educazione Comunità)
Elena Mattiussi (Referente Rete Sbilf)
Michelle Pieri (Progetto Piccole Scuole – INDIRE)
Modera: Agata Gridel (Cooperativa Cramars)

Venerdì 29 marzo, ore 11.15 Albergo Roma
RIABITARE L’ITALIA
Le aree montane dimenticate a favore di altre questioni nazionali: il Sud in perenne «ritardo di sviluppo»; il «triangolo industriale» della modernizzazione fordista; la «terza Italia» dei distretti. Al centro, l’ingombrante presenza della dimensione metropolitana, in grado di offuscare «tutto il resto». Oggi le specificità, le vitalità, le opportunità, le azioni pubbliche e collettive di questo “resto di Italia” tornano a essere visibili. Esse possono dare una nuova lettura del paese. Confronti fra storici, territorialisti, architetti, geografi, demografi, antropologi, sociologi, statistici, economisti, ecologisti.
Interventi:
Fabrizio Barca (Già Ministro Coesione Sociale ed Economista, Coordinatore Forum DD)
Antonio De Rossi (Politecnico di Torino)
Vittorio Cogliati Dezza (già Presidente di Legambiente, Forum DD)
Giovanni Carrosio (Università di Trieste)
Modera:
Gianluca Cepollaro (Trentino School of Management, Direttore di step – Scuola per il
governo del territorio e del paesaggio)

Venerdì 29 marzo, ore 14.00 Albergo Roma
CONOSCERE STRUMENTI NUOVI PER LAVORARE IN MONTAGNA: LE FONTI DI FINANZIAMENTO DELLE START-UP
Promuovere esperienze di vita e imprenditoriali uniche per vivere in montagna. La montagna offre spazi da riempire con idee innovative per renderla sempre più autentica, accessibile e attrattiva. Come finanziare queste idee? Chi potrebbe renderne possibile la realizzazione? Esempi di altri paesi in cui startup e venture capital sono motori di crescita sociale importanti in una fase di forte innovazione tecnologica e sociale.
Interventi:
Federico Barcherini (Temporary Manager, Senior Consultant e Senior Trainer. Fondatore e
Partner di SEED incubatore privato di Start-Up)
Francesco Zorgno (Imprenditore in area Cleantech e Asset & Facility Management. Bussines
Angel seriale. Fondatore e Partner di Seed)
Modera:
Paolo Ermano (Università degli Studi di Udine – Department of Economics and Statistics)

Venerdì 29 marzo, ore 14.00 Biblioteca Comunale Tolmezzo
L’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: CREARE SISTEMA FRA SCUOLA E IMPRESA
Una riforma utile ma che rischia di causare una spirale di delegittimazione dell’intero processo di riforma del sistema educativo. I nostri giovani saranno, così, ulteriormente incoraggiati a rimpiangere il mondo di ieri invece di impegnarsi per costruire quello di domani.
Interventi:
Caterina Orlandi (Indire Firenze)
Elena Sposato (Accordia Firenze)
Alessia Rosolen (Assessore Formazione Regione FVG)

Venerdì 29 marzo, ore 14.00 Museo Carnico Gortani
DIS_UGUAGLIANZE – VISIONI PERCORSI, PROGETTI PER GIUNGERE ALL’UGUAGLIANZA
Organizzare la mobilità nei contesti montani e nelle “aree interne” e promuovere l’accessibilità delle persone ai luoghi e ai servizi. Esperienze, modelli e sperimentazioni a confronto.

Interventi:
Stefano Belardinelli (Contram Spa)
Roberto Greco (Co.Mo.Do)
Pierluigi Scoizzato (Federazione Italiana Ferrovie Turistiche e Museali)
Carlo Carminucci (Strategia Nazionale Aree Interne)
Valentina Astori (Arriva- Savda)
Tre testimonianze sui progetti locali delle “aree interne”
Presentazione della Conferenza Nazionale e coordinamento del confronto:
Maurizio Ionico (Ferrovie Udine-Cividale)

Venerdì 29 marzo, ore 15.45 Casa Gortani
SPOPOLAMENTO MONTANO E AUTOGOVERNO: QUALE FUTURO PER LA MONTAGNA FRIULANA?
Come combattere lo spopolamento, come salvare il salvabile, e soprattutto, come autogovernare le Terre Alte con proposte avvincenti?
Interventi:
Alessio Fornasin (Università di Udine)
Gianfranco Cerea (Università di Trento)
Elena D’Orlando (Università di Udine)
Modera:
Andrea Vidoni (Studente di International Management presso l’Ecole de Management
a Grenoble)

Venerdì 29 marzo, ore 17.30 Museo Carnico Gortani
PROPOSTE RADICALI PER RIDURRE LE DISUGUAGLIANZE: PER UN CAMBIAMENTO TECNOLOGICO CHE FAVORISCA LA GIUSTIZIA SOCIALE
Le scelte politiche degli ultimi trent’anni hanno prodotto grandi disuguaglianze.
Questo è insieme il problema e la sua soluzione: cambiare rotta e compiere scelte diverse
può ridurre notevolmente il divario, oggi grande, tra chi ha di più e chi meno.
Il Forum Disuguaglianze Diversità ha lavorato due anni per costruire alcune proposte
per favorire la giustizia sociale concentrandosi su tre meccanismi di formazione della ricchezza:
cambiamento tecnologico, potere negoziale del lavoro, passaggio generazionale.
Durante l’incontro si approfondirà il tema del cambiamento tecnologico.
Interventi:
Fabrizio Barca (già Ministro Coesione Sociale ed Economista, Coordinatore Forum DD)
Vittorio Cogliati Dezza (già Presidente di Legambiente, Forum DD)
Filippo Barbera (Università di Torino)
Modera:
Giacomina Pellizzari Giornalista del Messaggero Veneto

Sabato 30 marzo ore 10.00 Museo Carnico Gortani
INNOVALP COSA CI RIMANE? CONCLUSIONI DEL FESTIVAL CON…
I protagonisti di INNOVALP dialogano con:
Fabrizio Barca (Già Ministro Coesione Sociale ed Economista, Coordinatore Forum DD)
alla presenza di Stefano Zannier (Assessore a Risorse forestali e agroalimentari e ora referente per la Montagna
della Regione Friuli-Venezia Giulia)
Modera:
Paolo Mosanghini (Vice Direttore Messaggero Veneto)
A seguire
Presentazione del manifesto di INNOVALP 2019
a cura del duo artistico Hackatao