I servizi bancari nelle aree interne

L’accesso ai servizi bancari nelle aree interne

Si è svolto il 15 novembre ad Amaro (UD) presso la sala associazioni del Comune, il terzo seminario di formazione rivolto a giovani facilitatori del progetto “L’accesso ai servizi bancari nelle aree interne” che Cittadinanzattiva e UniCredit stanno realizzando in partnership nell’ambito di “Noi&UniCredit”, l’accordo di collaborazione fra la banca e 14 Associazioni dei Consumatori di rilevanza nazionale a cui Cittadinanzattiva partecipa fin dal 2005.

Obiettivi comuni del progetto, che coinvolge in via sperimentale tre aree interne – Matese, Valnerina e Alta Carnia – sono rafforzare la digitalizzazione, la consapevolezza finanziaria e l’imprenditorialità delle aree del paese significativamente distanti dai centri di offerta di servizi essenziali (istruzione, salute e mobilità). I facilitatori, una volta formati sui temi bancari e finanziari, diventeranno il punto di riferimento per i residenti.
Durante il seminario si è affrontato il tema della moneta digitale e degli strumenti innovativi di pagamento e di accesso ai servizi bancari, oltre a quello dei finanziamenti per l’impresa. Si è discusso anche di empowerment dei cittadini e delle comunità locali e di tutela a supporto delle aree interne. Si è trattato di una formazione a due voci svolta da Cittadinanzattiva e UniCredit grazie al contributo della “Social Impact Banking” che ha messo a disposizione i contenuti formativi e le competenze di dipendenti della Banca e di volontari UniGens, un’associazione di volontariato di competenza formata da dipendenti ed ex dipendenti di UniCredit.
Oltre al seminario, è importante raccogliere anche la tua opinione. Compila il questionario