Cramars ancora nei Balcani Nuovo progetto di valorizzazione turistica in aree marginali Il progetto Balkan Greeter è la risposta alla richiesta di alcuni partner dell’area balcanica, nello specifico del Montenegro e della...

Il progetto pilota "Carnia Food Design 2014" vuole rilanciare lo storico approccio di Gianni Cosetti sui binari attualmente tracciati dalla nuova programmazione 2014-2020, tenendo conto dei nuovi progetti lanciati in...

L’innovativo percorso, denominato "Donne cuore pulsante per lo sviluppo", finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia nell’ambito delle Azioni Positive di Pari Opportunità è promosso dai Servizi Sociali dell’Ambito Distrettuale 6.4,...

A Sutrio, Sauris, Sappada e Werfenweng (Austria) si sono sviluppate due forme di ospitalità, "Albergo Diffuso" e "Zimmer Frei", realtà fortemente contestualizzate e integrate nella comunità che ne sintetizzano cultura,...

La crisi economica sta colpendo il mercato del lavoro in modo drastico. Le imprese stanno chiudendo, la popolazione disoccupata è in aumento, i giovani europei trovano molti ostacoli all’acceso al mercato del lavoro e ad ottenere un lavoro stabile e più o meno ben pagato, inoltre è ancora più difficile quando si tratta del primo lavoro. Le università e le scuole professionali sono piene di giovani laureati, che, dopo aver completato gli studi, master e / o programmi di formazione linguistica, non hanno la possibilità di dimostrare il loro valore e potenziale. L’orientamento per l'occupazione dei giovani non può dipendere dai servizi specifici...

L' obiettivo del progetto Happy Home Wallet è quello di attivare una partnership dedicata alla promozione di una strategia "rifiuti zero" attraverso il confronto che permetterà di acquisire competenze in economia, sostenibilità ambientale, risparmio energetico, corretta gestione delle risorse economiche della famiglia . Happy Home Wallet ha lo scopo di conoscere, condividere e mettere in pratica, dalla routine domestica quotidiana, le migliori prassi per utilizzare in modo razionale e intelligente le risorse a disposizione delle famiglie e dei singoli individui con benefici per la casa e l'economia collettiva, nonché per la sostenibilità ambientale. Il progetto Happy Home Wallet è dedicato ad un ampio target di riferimento, che comprende tutte le tipologie di famiglia (giovani, adulti e anziani), e i single, lo scopo è quello di sviluppare strategie su come risparmiare, vivere una vita sana e proteggere l’ambiente, seguendo nuovi modelli di organizzazione domestica. Le attività di Happy Home Wallet si concentreranno sulla realizzazione della sua filosofia: conoscere, cambiare, essere in grado di fare. In pratica la partnership svilupperà una ricerca, una sperimentazione di...

Il progetto "Seeds for the Future" è nato per favorire il recupero e lo sviluppo delle vecchie conoscenze in materia di giardinaggio rilette secondo una prospettiva attuale basata sulla cura e trasformazione pratica di terreni e spazi verdi in forma innovativa e sostenibile. Gli obiettivi generali del partenariato del progetto "Seeds for the Future" sono quindi quelli, attraverso il coinvolgimento di un target inter-generazionale, di riscoprire e rinnovare la conoscenza e le tecniche di coltivazione che non solo permettano un auto-mantenimento delle famiglie, ma anche l'imprenditorialità individuale e/o condivisa attraverso la promozione di un messaggio di scambio/solidarietà attivi fra la comunità anche per riscoprire le ormai perse competenze che riguardano la semina, coltivazione e raccolta in spazi pubblici attualmente in disuso. Infatti nel progetto "Seeds for the Future" cercheremo di coinvolgere dei comuni della zona per sostenere il riutilizzo dei terreni incolti, parchi, giardini, cortili per far conoscere ai partecipanti il ciclo della natura, utilizzando le risorse naturali in modo sostenibile secondo la filosofia della permacultura (che si basa su principi etici...

Attraverso il presente progetto denominato Start Up Training la Cramars, in collaborazione con diversi soggetti del territorio regionale, si propone di fornire assistenza tecnica all’omologa Federazione delle Imprese del Montenegro relativamente alla creazione e start up di un centro di formazione professionale, valorizzando di fatto l’esperienza sperimentata a livello regionale. Le attività formative rivolte ai lavoratori e al management delle imprese montenegrine associate alla MEF sono state occasionali e progettate senza un’adeguata e strutturata analisi dei fabbisogni. Per questo motivo è emersa la necessità, alla base del presente progetto, di creare sul territorio di Podgorica un centro di formazione professionale strutturato e “pensato” per fornire risposte efficaci e calibrate sulle esigenze professionali e formative delle imprese montenegrine. Con questa filosofia nasce Start Up Training...