BALKAN GREETERS: turismo lento, turismo esperienziale, turismo per aree marginali

Data inizio: dicembre 2017

Data fine: giugno 2019

Durata: 12 mesi

Stato iniziativa: Iniziativa conclusa

Tutor: Vanni Treu, Sara Danelon

Destinatari: Volontari che desiderano diventare Greeters

Cramars ancora nei Balcani con un nuovo progetto di valorizzazione turistica in aree marginali. 

Come fare per offrire servizi di accompagnamento turistico nelle aree marginali, quando i turisti sono fatti da gruppi piccoli? Come creare una rete di professionisti del luogo che accompagnano i turisti nelle aree interne?

 

Valorizzando il Turismo Lento. Semplicemente, un modo di viaggiare diverso dal solito. Il turismo lento è una nuova visione di intendere la vacanza motivata dalla ricerca di autenticità, di un’esperienza vera, di scoperta del “Genius Loci” e delle bellezze, culture e tradizioni locali, e di turismo di grande qualità. Un viaggio è sempre una scoperta e ognuno di noi cerca qualcosa: con questo progetto abbiamo offerto anche qualcuno!

Questo è nuovo modo di viaggiare, per conoscere cultura, territorio, persone e gusti che non ci appartengono o che desideriamo ritrovare con attività che invitano a un ritmo di vita meno frenetico. Un gruppo di Associazioni ed imprenditori del Montenegro e della Serbia ci hanno chiesto di elaborare una strategia finalizzata alla valorizzazione turistica di aree periferiche e marginali dei Balcani. In modo particolare la sfida era quella di valorizzare al massimo le tradizioni e le culture locali al fine di spostare flussi turistici dalla costa alle aree interne dei due paesi.

La risposta da parte di Cramars è stata la replica di una iniziativa successo realizzata qualche anno prima in Carnia: Progetto Carnia Greeters. Aggiungendo così al circuito mondiale dei Greeters tre nuove destinazioni: Vojvodina Greeters in Serbia e Nikšić Greeters e Padgorica Greeters in Montenegro.



Siamo sempre accesi.

Se volete potete contattarci al

335 8330171