RevoT

Descrizione:

DESCRIZIONE     

Molti paesi in Europa devono affrontare la sfida dell’integrazione dei rifugiati. In caso contrario, l'esclusione e l’emergenza sociale potrebbero essere terreno fertile per lo sviluppo di problemi sociali, criminalità e atteggiamenti di estremismo. I rifugiati possono essere considerati una risorsa per l'acquisizione di personale qualificato in alcuni paesi europei. L'apprendimento della lingua del paese ospitante e l'orientamento iniziale rappresentano un primo passo. Il secondo step è dato dall’inserimento nel mercato del lavoro. L’introduzione nel mercato del lavoro offre agli immigrati non solo le risorse materiali necessarie ma consente loro anche di organizzarsi la vita ed essere integrati nelle reti sociali. Gli enti di formazione per adulti, le ONG e le organizzazioni che si occupano di lavoro offrono una vasta gamma di programmi e progetti mirati all’integrazione. Ma le istituzioni spesso lavorano da sole e in maniera isolata. Il progetto ha lo scopo di favorire lo scambio delle buone prassi nel campo della formazione professionale e sostegno ai rifugiati.

--------------------------------------------------------------------------------

OBIETTIVI

RevoT mira a

  • migliorare ed ampliare le attività intraprese per l'integrazione dei rifugiati, individuando le buone prassi utilizzate nella formazione professionale e  consulenza  messe in campo per questo target
  • favorire la conoscenza e comprensione delle diverse situazioni e contesti, nei paesi del progetto, mirati all'integrazione dei rifugiati
  • consentire l'esperienza e di conseguenza creare una forma di apertura sul fatto che l'integrazione dei rifugiati è una sfida e un compito europeo
  • sostenere la creazione di una rete a livello europeo sul tema dell'integrazione dei rifugiati
     

--------------------------------------------------------------------------------

RISULTATI DI PROGETTO

Alla fine del progetto pubblicheremo una raccolta di buone prassi intese a promuovere l'integrazione dei rifugiati nella formazione professionale ed anche nel mercato del lavoro. L’opuscolo sarà pubblicato sul sito di progetto.
Inoltre getteremo le basi per una vasta rete europea mirata allo scambio di buone prassi circa l'integrazione dei rifugiati e il successivo sviluppo di progetti di sostegno.
Il progetto Rifugiati nella formazione professionale RevotT è finanziato dall'Unione Europea. Il coordinatore del progetto è Ada-und-Theodor-Lessing-Volkshochschule di Hannover, Germania.
 

--------------------------------------------------------------------------------

RIFERIMENTI

Codice: 2016-1-DE02-KA202-003283
Tipo finanziamento: Erasmus + K2
Finanziato da: Unione Europea - Programma LLP
Durata: 2 anni (dal 01/11/2016 al 31/10/2018)
Sito di progetto: www.revot.jimdo.com
 

Coordinatore di progetto:
Ada-und-Theodor-Lessing-Volkshochschule, Hannover - Germania


Partner di progetto:
DafniKek, Patras - Grecia
Fachhochschule Joanneum, Graz - Austria
Fundacion Docetes Omnes, S.L., Granada - Spagna
Obrtinicko Uciliste, Zagreb - Croazia
Participatie en Diversiteit, Enschede - Olanda
ALBuM Hannover (strategic partner) - Germania
Cooperativa Cramars - Italia

 


--------------------------------------------------------------------------------

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

--------------------------------------------------------------------------------
 

Stato del Progetto:In Corso
Referenti:Sara Danelon - tel: ++ 39 433 41943 - email: saradanelon@coopcramars.it
Realizzato da Bo.Di.